315 giorni di sole
symbol
25°C
10°C
venerdì, 30. settembre 2016
315 giorni di sole
symbol25°C

Naturno

Normalmente, le descrizioni informative sulle diverse località iniziano dal racconto del loro passato remoto. Noi, invece, vogliamo ribaltare questa prospettiva e descrivere il vostro luogo di vacanza, ossia il nostro paese, da un punto di vista contemporaneo.

Oggi Naturno è una tra le località di vacanza più amate dell'Alto Adige essendo uno dei comuni più sviluppati in ambito economico e turistico della regione. Il paese con i suoi 5.500 abitanti appartiene da un punto di vista geografico alla Val Venosta mentre, dal punto di vista amministrativo, ricade sotto il controllo del Burgraviato/Merano.

 

Dei 67 km² di territorio comunale, risulta abitato il fondovalle dai ca. 550 m di altitudine fino ai masi contadini più alti situati a ca. 1.700 m di altitudine. Gli abitanti di Naturno abitano nel paese principale e sono sparsi tra le sue tre frazioni di Cirlano, Tablà e Stava e tra le due le pendici della valle delimitata dal Monte Sole e dal Monte Tramontana.

La riapertura del treno della Val Venosta e l'apertura dei due nuovi tunnel della circonvallazione di Naturno e Stava, hanno consentito l'alleggerimento del centro di Naturno dal traffico pesante.

 

La riduzione del traffico ed il riassetto del paese, infatti, assorbono continuamente molte energie. Al momento il 97% ca. degli abitanti di Naturno appartiene al gruppo linguistico tedesco, il 2,9% a quello italiano e lo 0,04 % a quello ladino.

L'agricoltura ed il turismo hanno qui lunga tradizione, Nel fondovalle è la frutticoltura a caratterizzare il paesaggio; in particolare la coltivazione delle mele occupa un ruolo di grande importanza. Fino ad un'altitudine di 900 m, viene anche coltivata l'uva. Inoltre, su entrambe le pendici, quella del Monte Sole e quella del Monte Tramontana, esistono ancora masi tradizionali per la produzione casearia.

Grazie al clima mite, negli giardini delle case crescono anche frutti come kiwi, fichi e, nei luoghi molto soleggiati, anche limoni. Ed è così che a Naturno ci si ritrova tra palme e malghe, con panorami mozzafiato che spaziano dai ghiacciai fino alle viti.

A poco distanza dal confine con l'Austria e la Svizzera, situata a soli 13 km dalla città di cura di Merano, lungo l'antica strada romana chiamata Via Claudia Augusta, il turismo in paese può vantare una lunga tradizione.
A Naturno e nei suoi dintorni, personaggi famosi come lo scalatore Reinhold Messner e già Ötzi, l'uomo venuto dal ghiaccio, si sentono e si sentivano come a casa.

 

Già molto tempo prima di noi, gli uomini si sono fermati a Naturno. Esistono tracce di insiediamenti che risalgono al primo medioevo, al tardo antico, al periodo dell'Impero romano fino all'età del bronzo. Le prime traccie pervenute della presenza dell'uomo posto ai margini del paese di Naturno sono stata confermate grazie al ritrovamento di reperti dell'era del mesolitico. Anche oggi è possibile visitare queste diverse "testimonianze del passato".

 

Importantissimi luoghi di interesse sono la chiesa di San Procolo con i suoi affreschi del 720 - 770 d.C. ca., il museo di San Procolo e le "Wallburgen", residenze gentilizie sul Monte Sole oppure il Castel Juval. L'odierno paese di Naturno, ex "insediamento sito accanto alla palude", è sorto in un fondovalle caratterizzato da una zona paludosa che è stata bonificata interamente solo nel XX secolo.

 

I circa 315 giorni di sole all'anno offrono a Naturno i presupposti ideali per una vegetazione straordinaria e molto variegata, riscontrabile in particolar modo nel vasto Parco naturale del Gruppo di Tessa a nord ed anche sul boschivo Monte Tramontana a sud.

 

Oggi Naturno offre ai suoi visitatori un luogo pieno di contrasti, una comunità vivace con un centro mondano, molte opportunità per fare shopping, attività sportive e per il tempo libero, in un contesto di persone fiere delle loro tradizioni, peculiarità culturali e storiche, con un'ampia offerta di luoghi d'interesse e dal fascino alpino-mediterraneo speciale. Qui, anche durante le normali attività quotidiane, c'è sempre spazio per fare una breve pausa rilassante capace di donare alla vacanza quello speciale non so che...

 

 

Benvenuti a Naturno!

Facebook Google+ Pinterest Twitter